LE IMPOSTE INDIRETTE SUGLI IMMOBILI 2014



ART. 10 DLGS. 14.3.2011 N. 23

A partire dal 1.1.2014 per gli atti soggetti ad imposta di registro:

❑ le aliquote dell’imposta di registro sui trasferimenti immobiliari saranno così accorpate:
▪ 2% per gli acquisti con le agevolazioni prima casa,
▪ 9 % per gli acquisti di altri beni immobili;
❑ ferme le altre condizioni le agevolazione prima casa non spetteranno per le abitazioni di categoria catastale A1, A8 e A9 in luogo delle “case di abitazione di lusso”.
❑ l’imposta di registro, comunque dovuta, non potrà essere inferiore ad € 1.000;
❑ non saranno più dovute imposte di bollo e imposte ipo/catastali;

❑ saranno soppresse tutte le esenzioni e le agevolazioni tributarie, anche se previste da leggi speciali.

ART. 10 DLGS. 14.3.2011 N. 23

Rimango immutate le «regole» previste per gli atti soggetti ad IVA (sia imponibili, in reverse charge o esenti) e quindi:

❑ imposta di registro fisse;
❑ imposta di bollo sempre dovuta;

❑ imposte ipotecarie e catastali fisse oppure proporzionali (4%) per cessioni di immobili strumentali.

ART. 26 DL 12.9.2013 n. 103

A partire dal 1.1.2014:
❑ le imposte di registro, ipotecarie e catastali fisse passano da € 168 ad € 200;
❑ le imposte ipo/catastali, che non dovevano più essere dovute, verranno versate nella misura fissa di € 50 cadauna.
❑ le aliquote dell’imposta di registro saranno:
▪ 2% per gli acquisti con le agevolazioni prima casa,
▪ 9 % per gli acquisti di altri beni immobili;
❑ le agevolazione prima casa non spetteranno per le abitazioni di categoria catastale A1, A8 e A9;
❑ in caso di atti soggetti ad imposta di registro, l’imposta di registro minima sarà pari ad € 1.000.
❑ le imposte di registro, ipotecarie e catastali fisse, dovute in caso di atti soggetti ad IVA, passeranno da € 168 ad € 200 cadauna;
❑ le imposte ipo/catastali, in caso di atti soggetti ad imposta di registro, verranno versate nella misura fissa di € 50 cadauna;
❑ saranno soppresse tutte le esenzioni e le agevolazioni tributarie, anche se previste da leggi speciali.

DECORRENZA

Ai fini della decorrenza valgono le regole generali, ovvero:
❑ atti pubblici formati dal 1.1.2014;
❑ atti giudiziari pubblicati o emanati dal 1.1.2014;
❑ donazioni fatte dal 1.1.2014;
❑ scritture private autenticate dal 1.1.2014 (in caso di più autentiche vale la data dell’ultima).

———————————————————————————————————-

AGEVOLAZIONI PRIMA CASA


❑ l’imposta di registro, comunque dovuta, non potrà essere inferiore ad € 1.000;
❑ non saranno più dovute imposte di bollo e imposte ipo/catastali;

❑ saranno soppresse tutte le esenzioni e le agevolazioni tributarie, anche se previste da leggi speciali.

Share this Story
Load More Related Articles
Load More By Santino Balistreri
Load More In agente immobiliare

Check Also

L’importanza della connessione da fibra 1000 per il perfetto tour virtuale

Il tour virtuale è una vera e propria ...